Chat with us, powered by LiveChat

Come scegliere un programmatore qualificato

Il programmatore è colui che crea programmi o App oppure, a partire da un software già esistente, ha il compito di realizzare interfacce ad elevato grado di usabilità per le persone.

Se molti programmatori lavorano nelle agenzie, sono in tanti a  scegliere di svolgere la professione in qualità di freelancer. Ma nel caso in cui si abbia bisogno di lavorare su WordPress o Magento, creare un nuovo sito o fare un restyling, come fare per scegliere un programmatore qualificato?

Programmatore qualificato: 5 requisiti


Il programmatore qualificato:

  • ha elevate competenze informatiche, certificate e documentabili, e in alcuni casi è fortemente specializzato in un software specifico
  • è un professionista del suo settore, quindi con almeno 5 anni di esperienza o un portfolio con almeno 50 lavori sviluppati
  • ha un portfolio lavori ben organizzato, condiviso in rete, con foto e descrizioni del lavori eseguiti  e fonti attendibili
  • mette a disposizione una serie di recensioni da parte di altri clienti o referenze di colleghi o datore di lavoro a testimonianza della sua affidabilità e competenza
  • è organizzato, ottimizza i tempi di lavoro e sa consigliare al meglio il cliente, per offrire quanto più possibile soluzioni personalizzate

In molti casi la figura  del programmatore è indicata anche come developer o sviluppatore ed  è un lavoro molto ricercato al giorno d’oggi, visto lo sviluppo dell’informatica e del mondo digitale in particolare.

You may also like